portraits B&N ny Paris b&w
    readymade gallery live now
    curriculum exhibition bibliogaphy contact

    ImagoMundi Benetton

      ImagoMundi_Cini_e-invitation_IT

      Book Milano

        Milano2015

        Milano2015

        a cura di Matteo Parigi Bini,
        Testi di Dario Fo, Piero lissoni, Davide Oldani

        edito da GRUPPO EDITORIALE
        ISBN9788864820187

        Anteprima clicca QUI

        Frames of Italy

          VESPAVi presentiamo la mostra Frames of Italy di Maurizio Galimberti – a cura di Artistocratic in collaborazione con Giart – realizzata in occasione di #PAF2015!! Photo & Art Festival a Monteleone d’Orvieto, dal 4 al 13 settembre 2015. Il festival, organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale #PAF!! con il patrocinio del Comune di Monteleone d’Orvieto e della A.T. Pro Loco, prevede mostre di pittura, fotografia, scultura ed eventi live che per tre giorni trasformeranno il borgo medievale in un mondo fatto di osmosi tra arti visive, storia e musica.

          Photo & Art Festival | Monteleone d’Orvieto
          Frames of Italy di Maurizio Galimberti
          4 – 13 Settembre 2015 | Palazzo storico di Piazza Bilancini
          Lunedì – Domenica 9.00 – 13.00 | 15.00 – 20.00

           

          Il Coraggio di Vivere

             

             

            La  Fondazione Istituto di ricerca per la comunicazione della disabilità e del disagio (Ircdd) e Università di Torino, Organizzano la mostra allestita in occasione dell’Ostensione della Sindone con il patrocinio del Comitato per l’Ostensione, della Regione Piemonte, del Comune e della Fondazione Cultura di Torino.

            In esposizione 48 immagini di 23 fotografi di fama internazionale articolate in un percorso che si sviluppa lungo 12 stazioni.

            Viviamo in una società in cui la violenza, la sofferenza, il dolore, circolano e ci raggiungono da ogni parte (giornali, televisione, internet, ecc.), ma ci raggiungono sempre in modo che dobbiamo recepirli nella più completa disattenzione. E la disattenzione ci educa all’indifferenza.

            Necessario era quindi organizzare un allestimento che non concedesse nulla alla distrazione del visitatore; che lo invitasse, anzi, a entrare dentro le immagini e a lasciarsi condurre, Stazione dopo Stazione, lungo un percorso la cui unica guida, da scoprire e attivare ciascuno a modo proprio, resta la sensibilità. Da ciò la scelta di un apparato non “povero”, ma essenziale, che ha un solo scopo: nascondersi per non nascondere la terribile verità delle immagini.

            Alla Mostra, che si snoda lungo 48 immagini di grande formato, partecipano i fotografi: Letizia Battaglia, Gianni Berengo Gardin, Aldo Bertolini, Angelo Candiano, Francesco Cito, Carlo Corino, Mario Cresci, Mario De Biasi, Franco Fontana, Maurizio Galimberti, Mauro Galligani, Marcella Gallotta, Mimmo Jodice, Uliano Lucas, Giovanni Marrozzini, Pepi Merisio, Nino Migliori, Riccardo Moncalvo, Ferdinando Scianna, Mario Spada, Italo Zanier, Francesco Zizola, Natale Zoppis.

            La Mostra – organizzata dalla Fondazione Istituto di ricerca per la comunicazione della disabilità e del disagio (Ircdd) e dall’Università degli Studi di Torino – è curata da Liborio Termine e Michelangelo Dotta.

            La Mostra è stata allestita con il contributo della Fondazione Cultura del Comune di Torino,ha il patrocinio di: Comitato per l’Ostensione della Santa Sindone, Comune di Torino, Regione Piemonte; ed è visitabile nel Colonnato aulico del Rettorato dell’Università di Torino (ingressi Via Po, 17 e Via Verdi 8) sino al 24 giugno con orario: Lunedì-Venerdì 8-19; Sabato 8-13, ingresso Via Verdi 8.

            ASSENZE fotografia contemporanea

              GALLERIA FORNI>GIOVEDI 11 GIUGNO
              in seguito a variazione inviamo nuovamente l’invito alla mostra
              ASSENZE fotografia contemporanea

              Dal realismo più distaccato al lirismo più profondo un percorso di immagini per prestare la voce al silenzio, attraverso gli scatti di 10 autori italiani. Una realtà sospesa in una dimensione quasi metafisica sembra dominare il lavoro di ciascuno di questi autori, come uno sguardo univoco posato sul mondo, sebbene proveniente da dieci diversi punti di vista. Il tema è l’“assenza”, intesa come epurazione, come processo d’interpretazione che ambisce all’essenza. L’intensità di ciascuna delle immagini esposte deriva dal tentativo di superare gli elementi instabili, mutevoli e accidentali per rivelare ciò che è stabile, necessario, assoluto e rappresentarne l’essenza.

              Artisti ormai storicizzati come Piergiorigio Branzi (Signa, 1928), Luigi Ghirri, (Scandiano, 1943 – Reggio Emilia, 1992), Mario Giacomelli (Senigallia, 1925-2000) e Ferdinando Scianna (Bagheria, 1943) saranno affiancati ad altri nomi di spicco del panorama artistico contemporaneo quali Maurizio Galimberti (Como, 1956), Alessandro Grisoni (Saluzzo, 1964), Gianluca Pollini (Bologna, 1960), Luigi Tazzari (Ravenna, 1957) e, tra i più giovani, Nicola Cicognani (Bologna, 1968) e Fabio Pasini (San Secondo Parrmense, 1968).

              In esposizione una trentina di opere per un interessante percorso nel vasto panorama artistico della fotografia d’autore.
              in collaborazione con GIART

              GALLERIA FORNI
              Via Farini 26/F, 40124 Bologna, Italy
              t.+39 051 231589 fax +39 051 268097
              info@galleriaforni.com
              www.galleriaforni.com